Benvenuti! In un blog indipendente dedicato alla pratica ed al tuning delle mountain bikes e delle bici in generale. Powered by Oiro.

mercoledì 25 aprile 2018

La strada fantasma (Covelo - Ranzo - Molveno) [Azione!]

Molveno con il suo omonimo lago è una nota località posta ai piedi delle bellissime Dolomiti di Brenta. Siamo nel cuore del Trentino. In automobile da Trento ci si arriva in circa 50 minuti. In passato si pensò tuttavia di abbassare ulteriormente i tempi di percorrenza, creando un collegamento tra il paese di Ranzo e il lago di Molveno. Il progetto venne iniziato, ma poi si bloccò per vari motivi. La particolarità di tutta questa storia risiede nel fatto che su molte cartine e per molti navigatori satellitari questo collegamento stradale viene segnalato, anche se nella realtà non esiste!
Ogni estate accade sovente che non pochi turisti arrivino a Ranzo, convinti di proseguire verso il lago di Molveno, ma debbano fare inesorabilmente dietro-front.

Per gustarsi appieno tutta la zona consiglio di partire da Covelo, in direzione di Vezzano.

Arrivati a Lon si gira a destra e qui inizia una salita abbastanza abbordabile molto panoramica (vedi foto sopra); in molti punti la strada è scavata nella roccia con pareti strapiombanti su entrambe i lati.

Al culmine della salita il panorama aumenta vertiginosamente e la vista si stende su tutta la “Valle dei Laghi” fino ad intravedere in lontananza il lago di Garda. In basso lo spettacolare “castello di Toblino” allieta la nostra fatica.

Si prosegue in piano ancora per qualche chilometro fino a Ranzo.
Oltrepassato l’abitato di Ranzo la strada inizia a salire sempre asfaltata ancora per circa 500 metri, poi improvvisamente diventa sterrata. E qui inizia la "strada fantasma"... La sede stradale è ancora molto larga, come fosse una strada normale con due sensi di marcia e con 2 ampie gallerie, ma manca l’asfalto.


Circa dopo 1 km si restringe definitivamente, diventando una classica strada forestale. 

Inizia qui la parte forse più divertente con un lungo saliscendi fino alla località Nembia, il tutto in una bellissima zona boschiva scarsamente abitata.


Si arriva quindi a Nembia con l’omonimo e cristallino lago.


Si prosegue quindi in direzione Molveno e dopo poco si inizia a costeggiare il lago di Molveno: sul lato ovest del lago è presente una sterrata, che a metà lago circa presenta un breve strappo.

E finalmente si arriva al “giro di boa”: Molveno!


Dopo una sosta si ritorna indietro sempre sullo stesso percorso.
Come alternativa il lago di Molveno si può aggirare anche sul lato est, ma lo sconsiglio, in quanto si deve percorrere un lungo e trafficatissimo stradone. 


Km totali percorso: 50,67
Tempo totale di pedalata: 2 ore e 40 minuti (andatura soft)

Considerazioni finali.
Il percorso presenta numerosi punti panoramici ed è abbordabile a chiunque abbia un minimo di allenamento.


Varianti:

  • Per chi volesse accorciare il percorso, si potrebbe partire dal paese di Ranzo.
  • Per chi volesse più sterrato, si può partire da castel Toblino o Sarche e risalire la sterrata che porta direttamente a Ranzo (si perde però la strada molto panoramica tra Lon e Ranzo!).


Buone pedalate!



Nessun commento:

Posta un commento