Benvenuti! In un blog indipendente dedicato alla pratica ed al tuning delle mountain bikes e delle bici in generale. Powered by Oiro.

giovedì 16 marzo 2017

Cambio posteriore PZZ XTR Shadow Or.2 [PZZ components]

Ed ecco qui l'ultimo lavoretto del PZZ garage. 

Questa volta sono partito da un cambio Shimano XTR Shadow modello RD-M972.
Il cambio Shimano XTR Shadow RD-M972 è un ottimo cambio, il top della gamma Shimano ed al debutto rappresentò un notevole punto di rottura coi precedenti cambi posteriore XTR. Completamente riprogettato rispetto ai modelli precedenti, ha introdotto numerose novità.
Innanzitutto la tecnologia “Shadow” consente di realizzare un cambio che sporga molto poco lateralmente: in tal modo il cambio, che è pur sempre un componente tra i più delicati della bici, risulta molto meno esposto agli urti. La soluzione per ridurre gli ingombri è stata quella di eliminare la molla superiore del cambio e il lungo perno che la circondava.
Altra grossa novità le gabbie del compasso, ora entrambe in carbonio (prima erano in alluminio; ad eccezione del kit ufficiale Shimano della Yumeya per il vecchio RD-M970), con un vantaggio in termini di peso.
Innovativo pure il tiro del cavo (e la relativa guaina): ora sono diretti ed evitano la classica curva dei cambi tradizionali.  
Il risultato finale è uno dei più leggeri cambi posteriore di serie: solo 185 gr. verificati!!!

Ma si può fare di meglio. E qui entra in gioco il PZZ garage!

Nasce così il PZZ XTR Shadow Or.2


In questo caso il lavoro è stato abbastanza consistente, ma nel complesso il cambio non ha subito elaborazioni pesanti, tipo trapanature, limature o costruzione di particolari ex novo, come per esempio l' OIRO race XT - X01 oppure l' OIRO race XTR 01 RD.
Tutti i componenti non originali in carbonio che trovate e la viteria in ergal sono state reperiti in internet.
Innanzitutto il corpo centrale del cambio composto da 4 pezzi in alluminio, è stato interamente smontato, ripulito e sabbiato (quel tanto da togliere l'anodizzazione originale e qualche grammo di peso).
Poi è stato riverniciato con un leggero strato di vernice a due componenti con finitura trasparente satinata (opaca) . 
Per la sola guancia esterna ho rifinito con la scritta PZZ usando una piccola maschera stencil, che dà quel tocco un pò rude al tutto.

Grosso risparmio di peso poi con la piastrina superiore che si fissa alla pendina del telaio.
Quella originale è in alluminio e con una vite in acciaio (quest’ultima tra l’altro non è facile da smontare).
Diversamente il pezzo elaborato prevede una piastrina in carbonio e una vite di fissaggio al telaio in ergal anodizzato verde (piastrina originale in alluminio con vite in acciaio peso 16 gr.; piastrina in carbonio con vite in ergal 5 gr.). 
La vite di fissaggio in ergal verde contribuisce ad abbassare ulteriormente il peso (vite in acciaio 7 gr.; in ergal 2 gr.). 
 Risparmio complessivo di -16 gr. di peso.

Passando alla parte meccanica ho cambiato la molla del parallelogramma originale in acciaio con una in titanio, proveniente da un cambio Sram XX1. Le due molle hanno la stessa lunghezza (17 mm); diametro leggermente diverso (12 mm per la Shimano e 11 mm per la Sram); è invece quasi identica la durezza.
La molla originale in acciaio pesa 6 gr.; quella in titanio 2 gr. Risparmio di -4 gr. di peso.

La gabbia interna è stata modificata.
Si tratta di un pezzo artigianale, simile all'originale (che pure era in carbonio), ma leggermente più leggero: -1 gr..

Quanto alle pulegge ho mantenuto la puleggia superiore originale Shimano che ha la particolarità di “lavorare” assialmente (per una ottimale allineamento della catena), mentre ho sostituito la puleggia inferiore.
Risparmio di -1 gr. di peso.
  
Infine le viti di fissaggio della gabbia: le originali erano in acciaio (peso per due pezzi 4 gr.), mentre quelle attuali ora sono in ergal (peso per due pezzi 2 gr.).
Risparmio di -2 gr. di peso.

Quindi ricapitolando:

Particolare
Peso componente originale (gr.)
Peso componente tuning (gr.)
Risparmio di peso (- gr.)
Molla parallelogramma
6 gr. [acciaio]
2 gr. [titanio]
- 4 gr.
Piastrina fissaggio a telaio e vite
16 gr. [alluminio/acciaio]
5 gr. [carbonio/ergal]
- 11 gr.
Vite snodo piastrina (nr. 1)
6 gr. [acciaio]
2 gr. [ergal]
- 4 gr.
Viti fissaggio pulegge (nr. 2)
4 gr. [acciaio]
2 gr. [ergal]
- 2 gr.
Gabbia interna tuning
10 gr. [carbonio]
9 gr. [carbonio]
- 1 gr.
Vitina di battuta gabbia esterna
2 gr. [acciaio]
1 gr. [ergal]
- 1 gr.
 Puleggia (1 pezzo) inferiore
11 gr. [materiale plastico]
10 gr. [ergal]
- 1 gr.


















E infine la prova sulla bilancia di un cambio Shimano XTR Shadow RD-M972 di serie: 187 gr.





E il PZZ XTR Shadow Or.2: 159 gr.!!!
Non male contando che a livello di prestazioni è rimasto tutto invariato.

Nessun commento:

Posta un commento